20 Aprile 2018
[]
Istituto Capofila Rete Nazionale
"SENZA ZAINO" - per una scuola comunità

www.iscomar.gov.it

Nonna Damiana racconta...

27-02-2018 15:46 - Scuola delI´Infanzia Acciaiolo
Noi bimbi abitavamo nelle case dei contadini lontane l´una dall´altra...la mattina ci si alzava presto, ci si preparava e ci si passava a chiamare.
Si formava un gruppo, si passava attraverso i campi tutti insieme e si arrivava in paese dove sono ora le scuole medie; lì c´era la nostra scuola elementare.
Nel pomeriggio ci si ritrovava per giocare.
Giocavo a pallone: i maschi mi mettevano sempre in porta, facevo il portiere...
..A nascondino, era un bel gioco..a un due tre stella..A acqua e fuoco: si nascondeva un gioco..quando eri lontano si diceva
"acqua"e quando eri vicino si diceva "fuoco"...Si faceva il telefono: si
prendeva uno spago e due barattoli, si metteva all´orecchio e si
parlava.
..Al bell´anello: si metteva l´anello nelle mani, si faceva il giro, si passava dalle mani di tutti poi si lasciava l´anello ad un bimbo e si doveva indovinare chi ce l´aveva...
...Si giocava con le palline dei ciclisti: si costruiva una pista con la terra, con buche e montagnine e poi si faceva a chi arrivava prima
..Il gioco delle parole: ci si metteva in cerchio, il primo diceva una parola nell´orecchio al compagno vicino. Alla fine veniva fuori sempre una parola diversa..
..Il gioco della campana...
Noi bimbe avevamo delle bambole di stoffa, si facevano i vestiti con quello che ci s´aveva.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata